Facebook Twitter
adbrok.com

Nozioni Di Base Sul Mercato Azionario

Pubblicato il Marzo 8, 2021 da Donald Travers

I mercati finanziari forniscono ai loro partecipanti le condizioni più favorevoli per l'acquisto/vendita di strumenti finanziari che hanno all'interno. Le loro funzioni principali sono: garantire la liquidità, formare prezzi delle attività nell'ambito della proposta e della domanda e la riduzione delle spese operative, sostenute dai partecipanti al mercato.

Il mercato finanziario comprende una varietà di strumenti, quindi il suo funzionamento dipende totalmente dagli strumenti detenuti. Di solito può essere classificato in base al tipo di strumenti finanziari e in base alle condizioni del pagamento degli strumenti.

Dal punto di diversi tipi di strumenti hanno ritenuto che il mercato possa essere diviso in una delle note di promessa e in uno dei titoli (mercato azionario). Il primo comprende strumenti di promessa con il diritto per i suoi proprietari di ottenere una quantità predeterminata di denaro in futuro e viene chiamato il mercato delle note di promessa, mentre quest'ultimo vincola l'emittente per pagare un certo importo di denaro in base al rendimento ricevuto dopo aver pagato -Off tutte le note di promessa ed è chiamato mercato azionario. Inoltre, ci sono tipi di titoli che si riferiscono ad entrambe le categorie come, ad esempio, azioni privilegiate e obbligazioni convertite. Sono anche conosciuti come strumenti con rendimento fisso.

Un'altra classificazione è dovuta alle disposizioni di pagamento degli strumenti. Questi sono: mercato di attività con elevata liquidità (mercato monetario) e mercato dei fondi. Il primo descrive il mercato delle note di promessa a breve termine con le risorse di età fino a 12 mesi. Il secondo descrive il mercato delle note di promesse a lungo termine con gli strumenti che l'età supera 12 mesi. Questa classificazione può essere indirizzata al mercato obbligazionario solo perché i suoi strumenti hanno una data di scadenza fissa, mentre il mercato azionario non lo è.

Ora ci stiamo rivolgendo alla borsa.

Come accennato in precedenza, gli acquirenti delle azioni ordinarie in genere investono i loro fondi per l'assueleo dell'azienda e diventano i suoi proprietari. Il loro peso nel processo di prendere decisioni nella società dipende dall'ammontare delle azioni che possiede. A causa dell'esperienza finanziaria del business, il suo ruolo nel mercato e i potenziali titoli futuri può essere diviso in molte classi.

1. Chip blu

Le azioni di grandi aziende con una lunga registrazione di crescita degli utili, rendimento annuale di oltre $ 4 miliardi, grande capitalizzazione e costanza nei dividendi a pagamento sono note come chip blu.

2. Stock di crescita

Le azioni di tale società crescono più velocemente; I suoi dirigenti in genere perseguono la politica di reinvestimento delle entrate in un ulteriore sviluppo e modernizzazione del business. Queste società raramente pagano dividendi e nel caso in cui facciano i dividendi sono minimi rispetto ad altre aziende.

3. azioni di reddito

Le azioni di reddito sono le azioni di società con guadagni elevati e stabili che pagano grandi dividendi agli azionisti.

Le azioni di queste società di solito utilizzano fondi comuni di investimento nei programmi per le persone di mezza età e anziane.

4. Stock difensivi

Questi sono le azioni i cui prezzi rimangono stabili quando il mercato diminuisce, fanno bene durante le recessioni e hanno la capacità di ridurre al minimo i rischi. Si comportano perfetti una volta che il mercato diventa acido e sono in richiesta durante il boom economico.

Queste classi sono ampiamente disperse nei fondi comuni di investimento, quindi per una migliore comprensione del processo di investimento è utile tenere presente quella divisione.

Le azioni possono essere emesse sia all'interno del paese che all'estero. Se una società desidera emettere le proprie azioni all'estero, può utilizzare le entrate di deposito americane (ADR). Gli ADR sono generalmente emessi dalle banche americane e lo scopo del diritto degli investitori di ottenere le azioni di una società estera sotto la gestione patrimoniale di una banca. Ogni segnale ADR di una o più proprietà delle azioni.

Quando si opera con azioni, oltre agli utili del rapporto di acquisto/vendita, è anche possibile ricevere trimestrali dividendi. Dipendono da: tipo di azione, stato finanziario della società, categoria delle azioni ecc.

Le azioni ordinarie non garantiscono dividendi a pagamento.

I dividendi di un'azienda dipendono dalla sua redditività e risparmiano denaro. I dividendi differiscono l'uno dall'altro in quanto dovrebbero essere pagati in un altro periodo di tempo, con la possibilità di essere più alti e più bassi. Ci sono periodi in cui le società non pagano dividendi in alcun modo, principalmente quando una società è in difficoltà finanziaria o se i dirigenti scelgono di reinvestire le entrate nello sviluppo dell'impresa. Durante il calcolo del prezzo accettabile delle azioni, i dividendi sono l'elemento chiave.

Il costo della quota ordinaria è determinato da tre fattori principali: tasso di dividendi annuali, tasso di crescita dei dividendi e tasso di sconto. Quest'ultimo è anche definito un tasso di reddito obbligatorio. Si prevede che l'impresa con l'elevato livello di rischi abbia un elevato tasso di reddito richiesto. Maggiore flusso di cassa, prezzi delle azioni più elevati e contro. Questa interdipendenza determina il valore delle attività. Di seguito toccheremo la filiale dei costi delle azioni che stima in tre possibili casi riguardanti i dividendi.

Durante l'acquisto di azioni, a parte i rischi e l'analisi dei dividendi, è assolutamente fondamentale esaminare attentamente la società a causa della sua contabilità di profitti/perdite, saldo, flussi di cassa, distribuzione degli utili tra i suoi azionisti, i dirigenti e i salari dei dirigenti ecc. Solo quando Sei certo di tutti i dettagli di un'azienda, puoi facilmente acquistare o vendere azioni. Se non sei sicuro di queste informazioni, è più consigliabile non detenere azioni per molto tempo (soprattutto prima della contabilità finanziaria pubblicata).